top of page

Biomagnetismo Integrale a distanza

Nessuna magia, solo fisica!

  • 1 or
  • 70 euro
  • Viale Europa

Descrizione del servizio

Quotidianità e scienza offrono interessanti e facili spiegazioni sul perché il trattamento a distanza è possibile ed efficace. Nel caso in cui il trattamento non sia possibile in presenza, abbiamo a disposizione uno strumento davvero molto utile e versatile: il Trattamento a Distanza. Non è semplice riuscire a spiegare come luna tecnica olistica possa funzionare nonostante la distanza spaziale e per molte persone può essere difficile comprendere come una sessione di trattamento olistico possa essere realizzata senza che l’operatore utilizzi le proprie mani a diretto contatto con il ricevente. In realtà non c’è niente di strano… Nella nostra vita quotidiana viviamo letteralmente immersi nell’energia e siamo costantemente “connessi”. Il telefono, la TV, la radio, l’elettricità, internet ed il wifi (tutti strumenti a noi molto familiari) funzionano utilizzando frequenze di energia che non possiamo vedere ma che un normale spettrometro può facilmente misurare. Tutti questi strumenti devono essere sintonizzati alla frequenza particolare in cui operano per poter funzionare, possiedono modi per regolare il flusso di energia e meccanismi per attivarla/interromperla (accendere e spegnere una radio per esempio). Eppure erano ritenuti incredibili e magici dalla gente nel momento in cui sono stati scoperti. La distanza non è un “oggetto” da superare per l’Energia, proprio come non lo è per le comunicazioni via internet o telefoniche. Da tempo la Fisica Quantistica ha evidenziato che tutto è energia e che tutto è collegato. Nel 1981 all’Università da Parigi un team di ricerca condotto da fisico Alain Aspect ha scoperto che in determinate circostanze le particelle subatomiche quali gli elettroni sono capaci di comunicare istantaneamente malgrado la distanza che le separa. Non importa se sono lontane 10 cm o migliaia di chilometri. Nel 1997 Nicolas Gisin ha replicato questi esperimenti e ha concluso che alcune particelle sembravano comunicare a una sconvolgente velocità 20.000 volte superiore a quella della luce. Questa intuizione suggerì a David Bohm che la ragione per cui le particelle subatomiche sono in grado di rimanere in contatto le une con le altre malgrado la distanza non è perché inviano qualche sorta di misterioso segnale avanti e indietro, ma perché la loro separazione è un’illusione. Continue nuove prove della scienza lo attestano! Se guardiamo, quindi, la realtà a livello energetico tutte le cose nell’universo sono infinitamente interconnesse.


Regole di annullamento

Cancellazione solo fino a 24 ore prima dell'appuntamento. nur bis 24 Stunden vor dem Termin.


Dettagli di contatto

  • Viale Europa, 19l, Bolzano, BZ, Italia


bottom of page